Così parlò Ménétra. Diario di un vetraio del XVIII secolo Jacques-Louis Ménétra

ISBN: 9788811693208

Published:

Hardcover

404 pages


Description

Così parlò Ménétra. Diario di un vetraio del XVIII secolo  by  Jacques-Louis Ménétra

Così parlò Ménétra. Diario di un vetraio del XVIII secolo by Jacques-Louis Ménétra
| Hardcover | PDF, EPUB, FB2, DjVu, talking book, mp3, RTF | 404 pages | ISBN: 9788811693208 | 3.38 Mb

Quello scovato da Daniel Roche nella Biblioteca storica della città di Parigi è un documento unico nel suo genere, una delle rarissime testimonianze sulla vita quotidiana nel Settecento francese scritta da un popolano. «Negli stessi anni in cuiMoreQuello scovato da Daniel Roche nella Biblioteca storica della città di Parigi è un documento unico nel suo genere, una delle rarissime testimonianze sulla vita quotidiana nel Settecento francese scritta da un popolano.

«Negli stessi anni in cui Rousseau inaugurava lautobiografia moderna», scrive nella sua prefazione Benedetta Craveri, «un altro figlio del popolo, un oscuro vetraio parigino, prendeva la penna in mano per raccontare se stesso».Partendo da Parigi, lavventuroso Ménétra scende a Marsiglia lungo la costa atlantica - Orléans, Tours, Nantes, La Rochelle, Bordeaux - risalendo attraverso il centro - Valence, Lyon, Macon, Dijon.

Sempre alla ricerca di un lavoro migliore, armato solo della propria astuzia e del diamante che usa per tagliare il vetro, questo simpatico e imprevedibile parigino è protagonista di mille peripezie, artefice di scherzi irresistibili, protagonista di risse epiche- come in un romanzo picaresco, viene assalito dai briganti e simbarca su una nave pirata, seduce fanciulle e vedove, visita fiere e mercati, conventi e galere, osterie e bordelli.Anche se vuole soprattutto godersi la vita, lastuto e abile artigiano sfiora più di una volta la Storia.

Come annota Robert Darnon, la sua spassosa e travolgente autobiografia ci aiuta «a capire la terza componente della triade dei sans-culottes, quella che oggi ci appare più estranea: la fratellanza. Ménétra non ha imparato la fratellanza dai libri, ma bevendo e andando a puttane con i compagnons durante il suo tour de France».



Enter the sum





Related Archive Books



Related Books


Comments

Comments for "Così parlò Ménétra. Diario di un vetraio del XVIII secolo":


gazetawilanowska.pl

©2010-2015 | DMCA | Contact us